martedì 06 dicembre | 11:50
pubblicato il 17/lug/2014 12:00

Poletti: accordo Alitalia si può chiudere, Cgil non può fermarlo

Pensiamo a Tavolo da settembre su supporto al ricollocamento

Poletti: accordo Alitalia si può chiudere, Cgil non può fermarlo

Milano, 17 lug. (askanews) - Per il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, "ci sono le condizioni" per chiudere l'accordo con i sindacati su Alitalia e la Cgil non può fermare tutto. "Direi di no, la Cgil ha dichiarato di essere interessata e disponibile a scrivere il contratto e sottoscrivere l'accordo sulla riduzione degli oneri economici quindi il problema con la Cgil fa riferimento essenzialmente all'accordo sulla gestione degli esuberi. Quindi credo che, con il consenso di tutte le altre organizzazioni e questo consenso parziale della Cgil ci siano pienamente le condizioni per chiudere l'accordo" ha detto a margine della riunione informale dei ministri del Lavoro dell'Ue. Quanto al ricollocamento degli esuberi Alitalia, il ministro ha aggiunto che "è naturalmente collegato ai tempi dell'accordo e delle procedure di Alitalia in particolare e di Etihad. Ci deve essere una richiesta da parte di Alitalia per il passaggio alla Cassa integrazione per crisi per cessazione e poi le procedure seguiranno i tempi". "Naturalmente sugli interventi sulla mobilità, sulle persone che rimarranno non collocate, non ci sono specifiche esigenze di procedura. Abbiamo previsto a settembre di attivare già un lavoro preliminare tra Regione Lazio, Ministero del Lavoro e Enac il tavolo per la predisposizione degli strumenti di supporto al ricollocamento. Naturalmente questo può avvenire solo nel momento in cui la Mobilità è decretata. C'è un lavoro in parallelo che sarà dettato dai tempi e dalle procedure" ha concluso Poletti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
L.Bilancio
L.Bilancio, Dijsselbloem: ora impossibile chiedere misure extra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari