sabato 21 gennaio | 07:53
pubblicato il 07/mag/2014 12:00

Poletti a Cgil:Governo ascolta ma non chiede permesso decidere

"C'è bisogno di un radicale cambiamento del Paese"

Poletti a Cgil:Governo ascolta ma non chiede permesso decidere

Rimini, 7 mag. (askanews) - "Il sindacato ha fatto il suo mestiere rappresentando interessi legittimi e facendo le sue valutazioni. Io non metto la responsabilità sugli altri. Penso che oggi il Governo una scelta l'abbia fatta: c'è bisogno di un radicale cambiamento del paese". Lo ha affermato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, incontrando i giornalisti a margine del congresso della Cgil. "Credo che questo paese abbia bisogno di decisione e il Governo ha scelto di decidere - ha proseguito - è legittimo che si critichi, ma altrettanto legittimo che questo Governo si assuma in maniera esplicita, puntuale e diretta questa responsabilità. Lo abbiamo fatto sul lavoro, con il Parlamento, sulle politiche fiscali. Questo sia chiaro: non abbiamo chiesto il 'permesso' a nessuno. E' fisiologico della democrazia l'ascolto e la decisione". Poletti ha poi spiegato la sua presenza al congresso della Cgil "perché è del tutto evidente che la Cgil è una grande organizzazione. Il ministro deve confrontarsi e sapere cosa pensano le organizzazioni sindacali. C'è una discussione aperta su come si fanno le cose, con quale significato si fanno. Il ministro del Lavoro incontra le parti sociali, discute, ascolta, valuta. Poi come è naturale che sia, il Governo si prende la responsabilità delle decisioni che deve assumere, avendo ascoltato e utilizzato le valutazioni, gli elementi di valore portati, ma prendendosi la responsabilità totale della decisione". Secondo Poletti in passato "il paese ha sbagliato per paura di sbagliare. Non ha deciso perché la decisione provocava dei rischi dal punto di vista del consenso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4