lunedì 23 gennaio | 03:59
pubblicato il 22/ott/2015 18:53

Pmi danneggiate da contraffazione e violazione brevetti

Intervista al direttore dell'Ufficio brevetti Loredana Gulino

Pmi danneggiate da contraffazione e violazione brevetti

Roma, 22 ott. (askanews) - La contraffazione e la violazione della proprietà intellettuale pesano moltissimo sulle piccole e medie imprese che spesso non sono attrezzate per gestire al meglio i brevetti e il loro utilizzo economico. Con questo obiettivo è stato lanciato il progetto di formazione L2Pro. Ne parla Loredana Gulino, direttore generale dell'Ufficio Italiano brevetti e marchi.

"La contraffazione pesa moltissimo - dice - considerate che la contraffazione è un disvalore per le nostre imprese, in realtà è un erosione di coloro che investono in ricerca e sviluppo tecnologico. Voi sapete meglio di me come le piccole e medie imprese per resistere alla crisi devono innovare. E innovando devono anche patrimonializzare i propri titoli di proprietà industriale, spendendo anche delle risorse. Chi contraffà danneggia inverosimilmente l'impresa, il sistema economico e tutto il sistema Italia".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4