martedì 28 febbraio | 14:00
pubblicato il 15/giu/2013 16:02

Pmi: Coldiretti, burocrazia fa perdere 100 giorni di lavoro in azienda

Pmi: Coldiretti, burocrazia fa perdere 100 giorni di lavoro in azienda

(ASCA) - Roma, 15 giu - Nelle aziende la burocrazia fa perdere fino a 100 giorni di lavoro all'anno che vengono sottratte all'attivita' di impresa per l'innovazione e la ricerca di nuovi mercati, in un difficile momento di crisi.

E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti dalla quale si evidenzia anche che rappresenta anche uno dei fattori indicati come principale ostacolo dai giovani che vogliono aprire una attivita' agricola. La situazione - sottolinea l'associazione di categoria - e' particolarmente grave, ad esempio, in uno dei settori simbolo del made in Italy come il vino dove dalla produzione di uva fino all'imbottigliamento e vendita le imprese devono assolvere a oltre 70 attivita' burocratiche e relazionarsi con ben 20 diversi soggetti che vanno dal ministero delle Politiche agricole alle Regioni, dalle Province ai Comuni, fino ad Agea, Organismi pagatori regionali, Agenzia delle Dogane, Asl, Forestale, Ispettorato Centrale qualita' e repressione frodi, Nac, Guardia di Finanza, Nas, Camere di Commercio, organismi di controllo, consorzi di tutela, laboratori di analisi. Ma il peso della burocrazia - rileva Coldiretti - e' anche nella impressionante quantita' di norme di settore del vino.

Piu' di 1000, contenute in circa 4000 pagine di direttive, regolamenti, comunicazioni, note e decisioni del Consiglio e della Commissione europea, leggi, decreti, provvedimenti, note, circolari e delibere nazionali e regionali. Un carico che rischia ora di gravare ancora di piu' sulle imprese, con la messa a regime del nuovo sistema di certificazione e controllo dei vini a Denominazione.

''Dimezzare il ''tempo perso'' dalle imprese con la burocrazia, attuando misure per un rapido processo di digitalizzazione della PA, per il coordinamento delle competenze nazionali e regionali, per l'unificazione di tutti gli adempimenti burocratici nel fascicolo aziendale'' e' uno degli obiettivi principali indicati dalla Coldiretti nel documento ''L'Italia che vogliamo'' presentato a tutti i gruppi politici.

com-stt/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Piaggio
Piaggio accelera: nel 2016 utile sale a 14 milioni (+18,3%)
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech