giovedì 19 gennaio | 08:33
pubblicato il 12/set/2016 16:41

Più occupazione e meno giovani a casa. Renzi: jobs act funziona

Positivi dati istat 2 trim. Opposizioni:a luglio occupazione scesa

Più occupazione e meno giovani a casa. Renzi: jobs act funziona

Roma, 12 set. (askanews) - Sono positivi i dati sul mercato del lavoro nel secondo trimestre del 2016: dall'aumento degli occupati (+189mila in tre mesi e 439mila in un anno) alla diminuzione dei giovani Neet, cioè dei ragazzi che non studiano né lavorano (-252mila in un anno). Per Matteo Renzi è la riprova che il jobs act "funziona": in un tweet, subito dopo la diffusione dei dati da parte dell'Istat, il premier sottolinea: "da inizio nostro governo: più 585mila" e poco dopo in Tv aggiunge che l'Italia "tornerà un paese per giovani".

L'occupazione complessiva è cresciuta "in modo sostenuto" rispetto al trimestre precedente, con una dinamica positiva che riguarda tutte le tipologie anche se con diverse intensità: i dipendenti a tempo indeterminato segnano solo un +0,3%, mentre aumentano di più quelli a termine (+3,2%) e gli indipendenti (+1,2%). E, fa notare l'Istat, un contributo decisivo alla crescita è dato dai 15-34enni. Per quanto riguarda i giovani Neet sono calati a 2 milioni 35 mila. Di questi: 892 mila sono disoccupati (il 43,8% del totale), 622 mila sono forze di lavoro potenziali (il 30,6%), e 521 mila (il 25,6%) sono inattivi che non cercano lavoro e non sono disponibili a lavorare (in più della metà dei casi mamme con figli piccoli).

C'è da dire che il primo trimestre riguarda aprile-maggio-giugno mentre per il mese di luglio l'istituto di statistica aveva fornito una stima degli occupati in calo dello 0,3% rispetto al mese di giugno (-63 mila), interrompendo la tendenza positiva registrata nei quattro mesi precedenti (+0,4% a marzo, +0,5% ad aprile, +0,2% a maggio e giugno).

Mentre il tasso di disoccupazione, che registra una lieve diminuzione nel trimestre (-0,1 punti attestandosi all'11,5%), è confermato dalla stima su luglio (tasso di disoccupazione all'11,4%, in calo di 0,1 punti percentuali su giugno).

A festeggiare con Renzi anche il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, che tiene a sottolineare come i dati includano "una componente di emersione del lavoro in nero" al Sud. "Se guardiamo i dati delle conversioni dei contratti a tempo determinato vediamo che sono molto più alti al Nord che al Sud, mentre se guardiamo il tema dei nuovi contratti vediamo che sono più alti al Sud che al Nord. Quindi - secondo il ministro - è ragionevolmente immaginabile che sia anche una componente di lavoro irregolare che è diventato regolare".

L'opposizione invece attacca. Sul blog di Beppe Grillo un post ricorda, tra l'altro, il dato sui licenziamenti che, "nel secondo trimestre 2016, sono aumentati del +7,6% rispetto al secondo trimestre 2015 e del +17,8% sul primo trimestre di quest'anno"; e ancora si rammenta che le assunzioni a tempo indeterminato "sono diminuite del 29% rispetto ad un anno fa (-163.000)" certificando un "Jobs Act evaporato appena i costosi incentivi del Governo sono stati diminuiti"; e poi: l'obiettivo mancato della fine del precariato perché "le assunzioni a tempo indeterminato sono state solo il 16% del totale". I grillini insistono anche sul debito pubblico e sulla frenata del Pil.

Sulla crescita interrotta interviene anche il presidente della commissione Lavoro del Senato, Maurizio Sacconi, che alla "battuta d'arresto" registrata a luglio aggiunge anche la "la deflazione, la stagnazione dei consumi e degli investimenti, il regresso della produzione manifatturiera".

Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina