lunedì 27 febbraio | 06:22
pubblicato il 17/giu/2016 15:14

Pitti Uomo, Diktat tra chic e fashion per camicie e pantaloni

Siamo tra i più conosciuti in fatto di maglieria in Italia

Pitti Uomo, Diktat tra chic e fashion per camicie e pantaloni

Firenze, (askanews) - Il brand Diktat a Pitti Uomo. Il direttore marketing, Francesco Bosso: "Ci conoscono per la maglieria in Italia perché siamo tra le poche aziende rimaste in Italia a fare ricerca, vera, su questo prodotto difficile. Abbiamo ampliato la nostra proposta presentando anche una serie di pantaloni e di camicie che completano un po' gli outfit del nostro cliente ideale. E' una linea chic, un po' fashion, che veste con un po' di grinta anche l'uomo di tutti i giorni, l'uomo che va a lavoro, l'uomo che vuole avere anche uno spirito sportivo".

"Abbiamo una ricerca molto profonda nella maglieria con una serie di punti e di filati particolari. Abbiamo delle sinergie molto importanti anche con delle filature con cui addirittura costruiamo dei filati su misura".

"Proponiamo degli accostamenti in collaborazione col nostro stilista che si diverte ad osare un po', in questi abbinamenti un po' eccentrici, che richiamano lo spirito della collezione, proponendola un po' nella sua massima espressione".

Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech