sabato 03 dicembre | 14:40
pubblicato il 27/mar/2014 18:08

Pirelli: nel 2013 salgono ricavi e tiene redditivita' operativa (1 upd)

Pirelli: nel 2013 salgono ricavi e tiene redditivita' operativa (1 upd)

(ASCA) - Roma, 27 mar 2014 - Salgono i ricavi e tiene la redditivita' operativa per Pirelli che archivia cosi' il 2013 con risultati in linea alle previsioni e il cda delibera la distribuzione di un dividendo di 0,32 euro per le azioni ordinarie e 0,30 per le risparmio, invariato rispetto all'anno scorso.

I ricavi consolidati sono ammontati a 6.146,2 milioni di euro, in crescita dell'1,2% rispetto all'anno precedente.

Escludendo l'impatto negativo del 7,2% legato ai cambi, i ricavi complessivi risultano in crescita dell'8,4%. Nel quarto trimestre, in particolare, i ricavi sono pari a 1.496,3 milioni di euro, stabili rispetto ai 1.497,4 milioni di euro dello stesso periodo precedente.

Escludendo l'impatto dei cambi, che ha inciso negativamente per il 9,1%, i ricavi del trimestre risultano in crescita del 9%.

L'utile netto consolidato totale e' pari a 306,5 milioni di euro, in flessione del 21,7% rispetto ai 391,5 milioni del 2012. Sul valore complessivo impattano il risultato da partecipazioni e la crescita di circa 45 milioni di euro degli oneri finanziari netti (ammontati a 195,8 milioni di euro) per effetto del maggiore livello medio di indebitamento soprattutto nei primi sei mesi del 2013 e per il diverso mix di aree geografiche di finanziamento, l'effetto negativo per 8,3 milioni di euro derivante dalla svalutazione della moneta venezuelana sulla consociata locale. Il 2012 beneficiava inoltre di proventi finanziari derivanti dal finanziamento a Prelios S.p.A. per circa 13 milioni di euro e di proventi su cambi non ripetitivi per 8,7 milioni di euro collegati all'avvio delle attivita' in Russia. Nel quarto trimestre 2013 l'utile netto e' stato pari a 48,4 milioni di euro, in calo del 45,1% rispetto a 88,2 milioni di euro del quarto trimestre 2012 essenzialmente a seguito dell'impatto Prelios (-55,4 milioni di euro).

Stabile la redditivita' operativa con un Ebitda a 1,105 miliardi di euro, in lieve aumento rispetto al 2012 e in crescita del 2,4% nell'ultimo trimestre 2013.Il risultato operativo e' pari a 791 milioni di euro, in linea con i 792,5 milioni del corrispondente periodo 2012, pur con un impatto negativo dei cambi pari a 62,7 milioni di euro. L'apporto positivo dei volumi (+98 milioni di euro) e del prezzo/mix (+47 milioni di euro), insieme al minor costo delle materie prime (+136 milioni di euro) e alle efficienze lorde (+74 milioni di euro), ha coperto i maggiori costi produttivi, inclusi gli ammortamenti. Sul risultato operativo hanno inciso inoltre oneri di ristrutturazione per 25,5 milioni di euro (39,1 milioni di euro al 31 dicembre 2012), legati alle continue azioni di razionalizzazione delle strutture.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari