domenica 19 febbraio | 12:54
pubblicato il 10/mag/2013 12:58

Pil: Unicredit, taglia stima 1* trim a -0,4% dopo produzione industriale

(ASCA) - Roma, 10 mag - I numeri di marzo della produzione industriale (-0,8% su base mensile destagionalizzata) e la revisione al ribasso del dato di febbraio da -0,8% a -0,9%, ''confermano che la recessione nell''industria continua'' e' questo il titolo della nota di Loredana Federico, economista di Unicredit.

La nota spiega come la produzione industriale abbia registrato nel primo trimestre una contrazione congiunturale pari a -0,4%, comunque minore di quella accusata nell'ultimo trimestre del 2012 (-2,2% su base congiunturale). Questa tendenza ''conferma un rallentamento della fase di contrazione dell'industria, ma altri marcatori del Pil restano in profondo rosso, considerando il rilevante calo nelle immatricolazioni delle auto e un ulteriore deterioramento nell'indice Pmi dei servizi. Per questi motivi nel primo trimestre la recessione appare piu' pronunciata di quanto ci aspettassimo, sebbene molto meno profonda dell'ultimo trimestre del 2012 (Pil -0,9% su base congiunturale). Dunque rivediamo al ribasso la nostra previsione del Pil del primo trimestre da -0,2% a -0,4% e anche per l'Eurozona da crescita zero a -0,1%''.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: sistema sostenibile, altri vorrebbero copiarlo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia