lunedì 20 febbraio | 05:45
pubblicato il 15/ott/2014 12:33

Pil, Istat: non cresce da 2011, recessione più lunga da anni '70

Riviste stime con nuovo sistema calcolo, no ripresa a fine 2013

Pil, Istat: non cresce da 2011, recessione più lunga da anni '70

Roma, 15 ott. (askanews) - Il Pil italiano non cresce dalla metà del 2011, con una recessione ormai triennale che è la più lunga dagli anni settanta. L'Istat ha rivisto infatti le stime congiunturali sul Pil degli ultimi anni, in base al sistema di calcolo Sec 2010, e i dati mostrano dei cambiamenti rilevanti. Nel quarto trimestre del 2013 non c'è stata l'inversione di tendenza di +0,1% rispetto ai tre mesi precedenti (indicata nelle stime dei mesi scorsi), ma un calo dello 0,1%.

Il Pil quindi non è mai tornato a crescere dal 2011, anno in cui ad aprile-giugno ha segnato un +0,1%, e ha inanellato così una lunga serie di 12 trimestri senza incrementi: 10 negativi e 2 trimestri a crescita zero (il terzo del 2013 e il primo del 2014). La recessione del 2008-2009 è stata più profonda, con un calo del Pil più pesante, ma una crisi così lunga come quella degli ultimi tre anni non si vedeva dagli anni settanta, ovvero da quando ci sono stime sul Pil comparabili.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia