domenica 04 dicembre | 11:21
pubblicato il 06/giu/2014 10:58

Pil: Istat, nel 2013 e' calato dell'1,9%. Al Sud del 4%

Pil: Istat, nel 2013 e' calato dell'1,9%. Al Sud del 4%

(ASCA) - Roma, 6 giu 2014 - Nel 2013 il Pil tricolore ha subito una contrazione annua pari a -1,9% con ''una dinamica piuttosto diversificata a livello territoriale, con una riduzione decisamente meno marcata rispetto a quella media nazionale nel Nord-ovest (-0,6%), poco meno intensa nel Nord-est (-1,5%), in linea con il dato nazionale nel Centro (-1,8%) e molto piu' accentuata nel Mezzogiorno (-4%)''. Lo comunica l'Istat. Nel Nord-ovest le forti diminuzioni del valore aggiunto registrate nel settore primario (-3,1%) e nell'industria (-3,3%) sono state in buona parte controbilanciate dall'aumento dell'1,1% nei servizi. Nel Nord-est la contrazione dell'attivita' economica e' decisamente piu' accentuata nel settore dell'industria (-3,4%), meno marcata in quello terziario (-0,4%). L'agricoltura, in controtendenza, ha registrato un aumento del valore aggiunto del 4,7%. Nel Centro la diminuzione del valore aggiunto ha avuto intensita' simili nei tre settori: -1,2% nel settore primario, -1,4% nell'industria e -1,5% nel terziario. Risultati particolarmente negativi si registrano nel Mezzogiorno sia per l'industria che per i servizi, con cadute del valore aggiunto rispettivamente dell'8,3% e del 3,1%. L'agricoltura ha segnato un calo moderato, pari allo 0,3%. Anche per quanto riguarda l'occupazione il Sud risulta colpito in misura doppia che nel resto d'Italia. A livello nazionale nel 2013 il dato sull'occupazione ha fatto registrare una diminuzione dell'1,9%. Nel Mezzogiorno si registra la diminuzione e' molto piu' marcata (-,5%) e nel Nord-ovest decisamente piu' contenuta (-0,3%), mentre Nord-est e Centro mostrano cali, rispettivamente, dell'1,6% e dell'1,2%. Maggiori disparita' territoriali si registrano per l'occupazione del settore industriale. Il calo e' particolarmente pronunciato nel Mezzogiorno (-7,7%) e piu' contenuto nelle regioni del Centro (-0,7%). Nelle regioni del Nord la riduzione di occupazione nell'industria e' pari a -3,5% nel Nord-est e a -2,9% nel Nord-ovest. int/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari