domenica 11 dicembre | 05:55
pubblicato il 22/mag/2014 13:33

Pil: Istat, nei numeri anche droga, prostituzione e contrabbando

Pil: Istat, nei numeri anche droga, prostituzione e contrabbando

(ASCA) - Roma, 22 mag 2014 - Il 2014 e' un anno di cambiamento per il sistema dei conti economici nazionali in quanto e' stato definito l'impianto che armonizza i dati di contabilita' nazionale all'interno della Ue. L'anno scelto come benchmark e' il 2011: ''per tale anno i livelli di tutte le grandezze contenute nei conti sono verificate e ridefinite; cio' vale, tra l'altro, per il valore del Pil nominale, che viene quindi valutato ex novo'', spiega la nota dell'Istat. Nello scorso gennaio Bruxelles aveva stimato un impatto addizionale sul Pil tricolore tra l'1% e il 2%.

Tra le novita' le spese per ricerca e sviluppo e per armamenti saranno classificate nella spesa per investimenti determinando un effetto positivo sul Pil.

Per quanto riguarda le attivita' illegali che comunque producono reddito, Eurostat ne ha definite alcune che entreranno nella stima dei conti economici nazionali: traffico di stupefacenti, servizi alla produzione e contrabbando di sigarette o alcol.

red/men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina