lunedì 16 gennaio | 12:11
pubblicato il 01/ott/2013 12:04

Pil: Confindustria, con instabilita' politica recessione fino al 2015

Pil: Confindustria, con instabilita' politica recessione fino al 2015

(ASCA) - Roma, 1 ott - ''Gli interessi della politica rischiano'', secondo una nota del Centro Studi Confindustria (Csc), di gelare ''sul nascere il lento recupero del'economia. Mentre bisognerebbe fare di tutto per consolidarlo e accelerarlo''. Per il Csc una nuova ondata di istabilita' politica peggiorerebbe la situazione economica, accentuando quest'anno la contrazione del Pil e lasciando il paese in recessione anche nel 2014 e nel 2015. Nel dettaglio, rispetto alle previsioni formulate meno di un mese fa dal Csc che stimavano una caduta del Pil di -1,6% quest'anno e la ripresa nel prossimo con una crescita pari a +0,7%, l'instabilita' politica avrebbe questi effetti sulla dinamica del Pil: quest'anno -1,8%, nel prossimo -0,3% e nel 2015 -0,9%, con un ulteriore calo dell'occupazione di 260mila unita'. red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche