martedì 06 dicembre | 09:10
pubblicato il 14/feb/2014 12:29

Pil: Confesercenti, ripresa non c'e'. Serve una svolta rapida e profonda

(ASCA) - Roma, 14 feb 2014 - ''Il dato del Pil 2013 conferma che abbiamo alle spalle un anno di dura crisi, che ci consegna solo un piccolo segnale di speranza. Che pero' non basta per guardare con fiducia al futuro: la crisi non e' ancora finita, serve una svolta rapida e profonda che riconosca alle Pmi un ruolo centrale e restituisca fiducia al Paese''. Lo afferma la Confesercenti a commento dei dati sul Pil rilasciati dall'Istat e che testimoniano un calo dell'1,9% nel 2013 e un incremento dello 0,1% nel quarto trimesttre scorso.

''Sono necessari interventi urgenti per rianimare il mercato interno ed i consumi - prosegue Confesercenti -.

Sara' determinante, di conseguenza, un forte intervento di riduzione della pressione fiscale, con risorse recuperate da un coraggioso taglio alla spesa pubblica. Bisogna al piu' presto dare risposte ad un Paese stremato dalla lunga crisi.

Le previsioni sull'anno in corso sono troppo modeste per poter sperare in una reale ripresa: ecco perche' nei prossimi mesi sara' essenziale stabilire un confronto fra Governo, Istituzioni e parti sociali che punti a progetti realizzabili e concreti per rilanciare l'occupazione e frenare l'emorragia di chiusure di imprese, che in questi anni hanno toccato la drammatica cifra di 372 mila unita'''. ''Il Paese vive una stagione politica ed economica complessa - conclude Confesercenti - ma non si deve sprecare l'opportunita' che il 2014 sia davvero l'anno di una primo, reale ritorno alla crescita economica che allo stato attuale pero' non si intravede ancora''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari