martedì 21 febbraio | 22:22
pubblicato il 06/ago/2014 18:02

Pil: Cgil, dati dimostrano fallimento politiche di austerita'

(ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - ''Il dato del Pil, diffuso oggi dall'Istat, ci riporta a 14 anni fa e posiziona l'Italia tra i Paesi europei in maggiore sofferenza ed e' la dimostrazione del fallimento delle politiche di austerita' sino ad ora adottate in Europa e in Italia''. E' quanto osserva la Cgil in una nota a commento dei dati odierni sul Pil.

''Non sono certo le riforme delle regole a far ripartire il lavoro o l'economia, e quelle istituzionali, sebbene importanti, non possono piu' essere l'unica preoccupazione del Presidente del consiglio, ne' occupare l'intera vita politica del Parlamento e delle forze politiche. Servono investimenti - prosegue il sindacato di Corso d'Italia-, a cominciare da quelli gia' annunciati che adesso devono diventare fatti. Serve dare finalmente attuazione al Piano sull'edilizia scolastica e la messa in sicurezza del territorio, rilanciare le infrastrutture, favorire l'occupazione giovanile e la redistribuzione dei lavoro. E' indispensabile una politica industriale e un'idea, che oggi non vediamo, di come le aziende pubbliche possano servire, al meglio, il Paese. Serve una politica di sostegno seria per chi il lavoro lo cerca, per rischia di perderlo per chi sul mercato cerca una ricollocazione''.

''Bisogna incentivare i contratti di solidarieta' per distribuire il lavoro - conclude la Cgil - ripristinare i provvedimenti su Quota96 o sui lavoratori precoci che, sanando un'ingiustizia, consentivano a migliaia di persone di accedere alla pensione e ad altrettante l'ingresso al lavoro.

Occorre maggiore flessibilita' di uscita senza penalizzazioni, per il pensionamento. Serve anche una diversa politica europea. L'Italia ha la presidenza di turno dell'Unione. Metta in campo tutta la sua autorevolezza per modificare nel concreto le politiche sin qui seguite. Mille giorni sono troppi. Servono scelte e investimenti, ora''. fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia