venerdì 09 dicembre | 20:41
pubblicato il 06/ago/2013 15:01

Pil: Centrella, riforme non bastano. Serve progetto Italia

(ASCA) - Roma, 6 ago - Dati negativi come quello del Pil si possono certamente contrastare ma non solo con le riforme, perche' e' urgente dare al Paese nuovi obiettivi produttivi e industriali attraverso un progetto complessivo di sviluppo per i prossimi anni''. E' quanto sostiene il Segretario Generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, commentando i dati negativi del Pil diffusi oggi dall'Istat.

Per Centrella ''il governo sta facendo il possibile, in un contesto a dir poco conflittuale, per resistere a diversi contraccolpi e portare avanti misure mirate a favorire imprese e lavoratori. In tal senso i sindacati stanno facendo la loro parte, allo stesso modo dovrebbero comportarsi tutti coloro che hanno ruoli di responsabilita', per aiutare l'Italia a uscire dai suoi gravi problemi politici e ad agire con grande pragmatismo per tornare a produrre ricchezza e benessere''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Natale
Coldiretti: alberi di Natale in 9 case su 10
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina