domenica 19 febbraio | 18:34
pubblicato il 30/ago/2011 10:04

Pil/ Bankitalia: Nel 2011 rischio crescita sotto 1%

E nel 2012 potrebbe essere ancora più debole

Pil/ Bankitalia: Nel 2011 rischio crescita sotto 1%

Roma, 30 ago. (askanews) - In un quadro che "resta ancora estremamente incerto" potrebbe prefigurarsi una crescita del Pil "inferiore al punto percentuale" nel 2011 e "ancora più debole nel 2012". A lanciare l'allarme è stato il vicedirettore generale della Banca d'Italia, Ignazio Visco, nel corso di un'audizione in Senato sulla manovra di Ferragosto. Visco ha poi sottolineato che il risanamento dei conti pubblici per il pareggio di bilancio nel 2013 "rallenterà la crescita ma non ha alternative. Ogni altro scenario - ha aggiunto - condurrebbe a risultati più traumatici per il nostro paese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia