mercoledì 22 febbraio | 03:15
pubblicato il 13/nov/2013 19:18

Piemonte: in ottobre la Cig cresce il doppio della media italiana

(ASCA) - Torino, 13 nov - In Piemonte, nel mese di ottobre, sono state richieste 11,4 milioni di ore di cassa integrazione, in salita del 12,6% rispetto a settembre, ma in calo del 6,1% rispetto a dodici mesi prima. Il dato mostra un andamento della cig piu' pesante rispetto alla media italiana che denuncia una crescita del 6,4% su settembre e un calo piu' accentuato, -11,9%, rispetto a ottobre 2012. E' quanto si rileva dall'indagine mensile della Uil Piemonte. I lavoratori interessati sono stati complessivamente 67.137 con un aumento di 7.500 unita' rispetto a settembre. Nei primi dieci mesi dell'anno tuttavia la richiesta della cig e' diminuito sensibilmente nella regione (-12%), mentre in Italia il calo e' stato poco accentuato (-1,8%) ma durante questo periodo il Piemonte si conferma al 2* posto in Italia per ore richieste, mentre Torino e' la provincia che ricorre di piu' alla cassa integrazione davanti a Milano, Brescia, Varese. ''I dati riferiti alla disoccupazione, particolarmente giovanile, alla cassa integrazione, al costante arretramento dei consumi, registrato anche dalla deflazione degli ultimi due mesi, dimostrano che la ripresa, piu' volte evocata, resta un'aspirazione - commenta Gianni Cortese segretario Uil Piemonte - : La legge di stabilita', in discussione in Parlamento, se fosse approvata nella versione indicata dal Governo, rappresenterebbe l'ennesima occasione sprecata per dare una scossa al Paese''. ''Gli scioperi unitari che si effettueranno in questi giorni in tutte le province italiane, il 15 in quelle piemontesi, e gli incontri in calendario con tutte le forze politiche parlamentari - prosegue Cortese - sono l'inizio di un percorso per modificare il disegno di legge.

L'alleggerimento della pressione fiscale su lavoratori, pensionati e imprese e' la condizione indispensabile per difendere e far crescere i posti di lavoro''. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia