giovedì 08 dicembre | 03:31
pubblicato il 04/set/2014 16:35

Pichetto (Fi): Piemonte ricerchi nuovi vettori aerei per Torino

Su decisione Alitalia "pesanti responsabilita' nazionali e locali" (ASCA) - Torino, 4 set 2014 - La Regione Piemonte supporti la ricerca di nuovi vettori aereei per l'aerporto di Torino Caselle.

E' questa in sintesi la sollecitazione giunta da Gilberto Pichetto, capogruppo di Forza Italia in Regione Piemonte, dopo che Alitalia ha annunciato l'intenzione di tagliare i voli da Torino per Alghero, Bari, Catania, Lamezia, Reggio Calabria e Palermo, a partire dal primo di ottobre.

"Le notizie funeste sul futuro dell'aeroporto di Caselle non stupiscono viste le attuali difficolta' di Alitalia e soprattutto dopo aver registrato, nelle scorse settimane, la scelta del presidente Chiamparino di sostenere i collegamenti ad alta Velocita' verso Malpensa. Oggi la Regione ha il dovere di supportare l'Aeroporto nella ricerca di nuovi vettori" ha commentato Pichetto.

Pichetto ha parlato di "pesanti responsabilita' nazionali e locali", attaccando esplicitamente il Pd. "I governi Monti, Letta e Renzi hanno di fatto rottamato Alitalia, noi ne paghiamo le conseguenze. A livello torinese invece si registra il fallimento del modello di Torino Strategica. La verita' e' che a Torino mancano la testa e il cuore delle medie e grandi imprese: cioe' quel management che si sposta in business per il mondo creando utile per le compagnie. In pochi anni Torino si e' fatta scippare senza colpo ferire Motorola, Toro, Sai, Fiat solo per citare alcuni dei gruppi piu' grandi. Quindi e' inutile addossare le colpe ad altri, come sta tentando qualcuno del Pd" ha spiegato, aggiungendo: "Chi governa questa citta' da decenni deve assumersi le proprie responsabilita', in particolare in un momento nel quale ha propri rappresentanti in tutti i posti chiave della politica italiana".

Replicando poi al presidente di Unioncamere Piemonte, Ferruccio Dardanello, Pichetto ha detto: "Vogliamo non essere periferia del mondo? La Regione si attivi da subito a supporto dell'aeroporto di Caselle e alla difesa dei propri grandi gruppi. E' necessario ripensare una volta per tutte la vocazione del capoluogo torinese, investendo con intelligenza le risorse a disposizione per non perdere l'ultimo treno per il suo rilancio e tramutando in occasione questo momento difficile per l'aeroporto sabaudo". "Forza Italia e' pronta a fare la sua parte con senso di responsabilita' collaborando alle iniziative locali e nazionali che riportino al centro l'hub torinese" ha concluso.

Prs

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni