giovedì 23 febbraio | 02:31
pubblicato il 04/gen/2016 09:10

Piazza Affari blindata per il debutto della Ferrari in Borsa

Diversi modelli del Cavallino esposti davanti Palazzo Mezzanotte

Piazza Affari blindata per il debutto della Ferrari in Borsa

Milano, 4 gen. (askanews) - Piazza Affari blindata per il debutto della Ferrari sulla Borsa di Milano, dopo l'avvenuto completamento della separazione da Fca. L'intero perimetro della piazza è stato transennato e pattuglie di forze dell'ordine presidiano gli accessi controllando uno per uno gli invitati alla cerimonia.

Davanti a Palazzo Mezzanotte sono esposte una decina di modelli del Cavallino Rampante, compresa l'ultima nata, F12 Tdf. Ad accogliere il premier Matteo Renzi, in attesa della campanella delle 9, i vertici di Fca e Ferrari: Sergio Marchionne, John Elkann, Amedeo Felisa e Piero Ferrari. Presenti nell'ex salone delle grida di Palazzo Mezzanotte, dove a breve inizierà la cerimonia di quotazione, anche Lapo Elkann e il vicesindaco di Milano, nonché candidata alle primarie del centrosinistra per il futuro sindaco, Francesca Balzani.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech