domenica 22 gennaio | 17:53
pubblicato il 07/dic/2015 16:24

Piazza Affari azzera rialzo, petrolio in caduta dotto i 39 dollari

Sull'azionario pesa il calo degli energetici

Piazza Affari azzera rialzo, petrolio in caduta dotto i 39 dollari

Roma, 7 dic. (askanews) - Piazza Affari azzera il rialzo scontando il petrolio in caduta libera dopo la decisione dell'Opec di non metetre tetti alla produzione. L'indice Ftse Mib mostra un frazionale progresso dello 0,08% e sulla stessa linea il Ftse all share. A pesare il settore energetico sulla scia del calo del petrolio che scivola sotto i 39 dollari al barile con uno scivolone di oltre il 4%. Sul listino milanese Saipem lascia sul terreno il 3,25%, Tenaris il 2,50% e Eni il 2,20%.

Tra i titoli principali restano ben comprati Fca e Telecom con progressi di poco superiori al 2%. Denaro anche sul settore del lusso e del risparmio gestito.

Consolida gli acquisti il mercato secondario con il Btp decennale che vede scendere il rendimento sotto l'1,60% mentre lo spread con il Bund si muove intorno ai 96 punti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4