domenica 11 dicembre | 06:01
pubblicato il 13/apr/2011 17:30

Piano riforme/ Tremonti: Nessuna manovra lacrime e sangue

"Garantita tenuta conti, andamento entrate in linea"

Piano riforme/ Tremonti: Nessuna manovra lacrime e sangue

Roma, 13 apr. (askanews) - Il governo ha l'obiettivo di arrivare al pareggio di bilancio nel 2014-2015 e "in base a questo dovremo fare calcoli". Tuttavia, "abbiamo emergenze e urgenze" ed è "escluso in ogni caso" un intervento lacrime e sangue. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ribadendo che nei prossimi mesi arriveranno provvedimenti che si muovono nel sentiro del pareggio di bilancio già tracciato. "La tenuta complessiva è garantita e l'andamento delle entrate quadra", ha aggiunto. "Stiamo lavorando a un'azione sullo sviluppo a costo zero - ha proseguito - ma con effetti molto forti". "Non abbiamo nessuna emergenza o urgenza" ha risposto Tremonti, a chi gli chiedeva se sono in arrivo manovre correttive nei prossimi mesi. "Chi ha una visione della necessità di un intervento sul 2011 - ha aggiunto - ha una visione lievemente pessimistica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina