lunedì 27 febbraio | 11:25
pubblicato il 22/lug/2013 10:15

Philips: utile 2* trim sale a 317 mln, ricavi +3%

(ASCA) - Roma, 22 lug - Utile netto in crescita per Philips.

Il gruppo dell'elettronica ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 317 milioni che si confronta con 102 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Bene anche il fatturato, in aumento del 3% a 5,7 miliardi di euro e l'Ebita che, depurato dei costi di ristrutturazione ed altri oneri, risulta in crescita a 530 milioni di euro.

''Siamo lieti di annunciare che nel secondo trimestre i nostri risultati operativi sono migliorati per il quinto trimestre consecutivo e le vendite sono cresciute del 3% in un contesto economico ancora molto difficile, grazie al contributo e all'impegno costante di tutti i nostri dipendenti - ha commentato Frans van Houten, CEO di Royal Philips -. Il programma Accelerate! continua a guidare il miglioramento delle nostre prestazioni, attraverso un migliore portafoglio di offerta, un aumento dei margini, una maggiore velocita' nel nostro modo di operare sul mercato e un sensibile abbassamento dei nostri costi e del livello degli stock''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech