domenica 19 febbraio | 13:40
pubblicato il 23/nov/2015 14:39

Pfizer-Allergan sarà la terza maggiore acquisizione della storia

Record nel settore farmaceutico e di tutto il 2015

Pfizer-Allergan sarà la terza maggiore acquisizione della storia

Roma, 23 nov. (askanews) - Entrerà nella storia come la terza maggiore acquisizione di tutti i tempi, quella appena annunciata dal gigante farmaceutico americano Pfizer sulla rivale Allergan. Con 160 miliardi di dollari, l'ammontare che è stato quantificato si colloca alle spalle solo degli oltre 180 miliardi mobilitati nel 2001 da Time Warner per rilevare America Online e di una cifra analoga nel 1999 per l'acquisizione di Mannesmann da parte di Vodafone. A seconda di come vengono contabilizzate queste operazioni, l'una o l'altra viene collacata in cima alla classifica.

L'operazione di Pfizer primeggia senza rivali nel settore farmaceutico, dove supera per ammontare i 90,3 miliardi mobilitati dalla stessa società nel 1999 per rilevare Lambert, gli oltre 73 miliardi della fusione Sanofi-Aventis del 2004 e i 72,4 miliardi del 2000 della creazione di Glaxo SmithKline.

L'operazione risulta anche di gran lunga la maggiore acquisizione del 2015, davanti ai 100 miliardi di dollari che InBev finirà per mettere in campo per rilevare la rivale SabMiller sul settore della birra e i 67 miliardi spesi da Dell per il gruppo Emc.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia