mercoledì 07 dicembre | 10:27
pubblicato il 19/feb/2014 08:31

Peugeot: i cinesi entrano nel capitale insieme allo stato francese

(ASCA-AFP) - Parigi, 19 feb 2014 - Anno difficile quello appena trascorso per Peugeot Citroen che ha chiuso il 2013 con una perdita netta di 2,3 miliardi di euro, pur dimezzandola rispetto ai 5 miliardi di rosso del 2012. La casa automobilistica francese ha pero' annunciato l'ingresso nel suo capitale della cinese Dongfeng insieme allo stato francese che porranno termine al controllo di una delle piu' antiche dinastie industriali del paese.

Peugeot lancera' un aumento di capitale da 3 miliardi di euro, mentre lo stato francese e Dongfeng investiranno nel gruppo 800 milioni di euro, corrispondenti al 14% del capitale della compagnia automobilistica. Allo stesso tempo, la famiglia Peugeot, fondatrice della casa automobilistica nel 1810, vedra' diluita la sua partecipazione, che attualmente e' del 25% con il 38% di diritto di voto, alla stessa quota dello stato francese e della societa' cinese.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni