lunedì 16 gennaio | 19:10
pubblicato il 03/ott/2013 20:00

Petronas: investe 50 mln dollari a Torino per centro ricerche

(ASCA) - Torino, 3 ott - La Petronas Corporate ha deliberato un investimento di circa 50 milioni di dollari per realizzare nei terreni di proprieta' nel torinese, nei comuni di Santena e Villastellone, un centro di ricerca mondiale per lo sviluppo dei lubrificanti e carburanti, dedicato a tutto il gruppo, con destinazione automotive ed usi industriali. Il nuovo centro potrebbe occupare pii' di 100 addetti, attraverso l'assunzione di giovani talenti con elevate competenze professionali e percorsi di studio d'eccellenza. I lavori per la sua realizzazione dovrebbero terminare tra due anni e mezzo-tre. E' previsto un centro per la ricerca e sviluppo di lubrificanti in celle di prova e in banchi a rulli.

La decisione della Petronas Corporate, oltre a rappresentare un riconoscimento per le competenze del Management e dei lavoratori locali, e' stata presa anche tenendo in considerazione sia le collaborazioni in essere con gli Atenei Torinesi ed Istituti di Ricerca, sia il piano articolato di incentivi previsti dalla Regione Piemonte per favorire gli investimenti e gli insediamenti delle multinazionali estere. Il Centro di Ricerca, per la sua eccellenza e posizione strategica, costituira' il fondamentale punto di riferimento per lo studio, sviluppo e sperimentazione di nuovi prodotti per il Gruppo Fiat e per i principali Costruttori Europei e Mondiali.

''Si tratta di una bellissima notizia - commenta la presidente dell'Unione industriale, Licia Mattioli - ed e' la prima positiva e tangibile conseguenza della conferma degli investimenti a Mirafiori e della creazione del polo del lusso a Grugliasco con la Maserati. E - aggiunge - ancora una volta Torino e il Piemonte hanno saputo fare squadra mettendo in campo risorse finanziarie, competenze tecnico-scientifiche e un gruppo di persone capaci e determinate. Questo investimento e' un dato positivo, di cui siamo orgogliosi e fieri, che, nel non facile panorama odierno, assume ancora maggiore valore''.

''Un'ottima notizia, soprattutto per noi che come Regione Piemonte abbiamo in questi ultimi tempi speso molte energie e risorse per l'attrazione di nuovi investimenti e per il rilancio dell'occupazione - aggiunge il Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota. - E' infatti anche grazie alle nostre misure specifiche su chi investe in Piemonte che oggi vediamo la concretizzazione di questo importante investimento, che sono sicuro trovera' terreno fertile per un ulteriore sviluppo in virtu' di quella cultura del lavoro e di quel sapere applicato all'industria che da sempre contraddistinguono il nostro territorio. Sono fiducioso sul fatto che altri imprenditori possano seguire la Petronas e chi, prima di loro, ha scelto il Piemonte per intraprendere''.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello