lunedì 05 dicembre | 05:39
pubblicato il 03/ott/2013 20:00

Petronas: investe 50 mln dollari a Torino per centro ricerche

(ASCA) - Torino, 3 ott - La Petronas Corporate ha deliberato un investimento di circa 50 milioni di dollari per realizzare nei terreni di proprieta' nel torinese, nei comuni di Santena e Villastellone, un centro di ricerca mondiale per lo sviluppo dei lubrificanti e carburanti, dedicato a tutto il gruppo, con destinazione automotive ed usi industriali. Il nuovo centro potrebbe occupare pii' di 100 addetti, attraverso l'assunzione di giovani talenti con elevate competenze professionali e percorsi di studio d'eccellenza. I lavori per la sua realizzazione dovrebbero terminare tra due anni e mezzo-tre. E' previsto un centro per la ricerca e sviluppo di lubrificanti in celle di prova e in banchi a rulli.

La decisione della Petronas Corporate, oltre a rappresentare un riconoscimento per le competenze del Management e dei lavoratori locali, e' stata presa anche tenendo in considerazione sia le collaborazioni in essere con gli Atenei Torinesi ed Istituti di Ricerca, sia il piano articolato di incentivi previsti dalla Regione Piemonte per favorire gli investimenti e gli insediamenti delle multinazionali estere. Il Centro di Ricerca, per la sua eccellenza e posizione strategica, costituira' il fondamentale punto di riferimento per lo studio, sviluppo e sperimentazione di nuovi prodotti per il Gruppo Fiat e per i principali Costruttori Europei e Mondiali.

''Si tratta di una bellissima notizia - commenta la presidente dell'Unione industriale, Licia Mattioli - ed e' la prima positiva e tangibile conseguenza della conferma degli investimenti a Mirafiori e della creazione del polo del lusso a Grugliasco con la Maserati. E - aggiunge - ancora una volta Torino e il Piemonte hanno saputo fare squadra mettendo in campo risorse finanziarie, competenze tecnico-scientifiche e un gruppo di persone capaci e determinate. Questo investimento e' un dato positivo, di cui siamo orgogliosi e fieri, che, nel non facile panorama odierno, assume ancora maggiore valore''.

''Un'ottima notizia, soprattutto per noi che come Regione Piemonte abbiamo in questi ultimi tempi speso molte energie e risorse per l'attrazione di nuovi investimenti e per il rilancio dell'occupazione - aggiunge il Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota. - E' infatti anche grazie alle nostre misure specifiche su chi investe in Piemonte che oggi vediamo la concretizzazione di questo importante investimento, che sono sicuro trovera' terreno fertile per un ulteriore sviluppo in virtu' di quella cultura del lavoro e di quel sapere applicato all'industria che da sempre contraddistinguono il nostro territorio. Sono fiducioso sul fatto che altri imprenditori possano seguire la Petronas e chi, prima di loro, ha scelto il Piemonte per intraprendere''.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari