domenica 22 gennaio | 17:27
pubblicato il 16/feb/2016 10:42

Petrolio smorza rialzi dopo accordo Riad-Mosca, Brent a 34,24 usd

Dopo un picco a 35,55 dollari

Petrolio smorza rialzi dopo accordo Riad-Mosca, Brent a 34,24 usd

Roma, 16 feb. (askanews) - Si vanno a moderare gli incrementi dei prezzi petroliferi, dopo gli scatti innescati dal vertice di tre Paesi dell'Opec, tra cui l'Arabia Saudita, e la Russia, da cui è poi scaturito l'accordo di congerlare l'offerta ai livelli di gennaio. Partecipano anche Qatar e Venezuela. Il barile di Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord guadagna 85 cents rispetto alla chiusura di ieri, a 34,24 dollari, dopo aver toccato un picco di 35,55 dollari

Negli scambi dell'after hours i futures in prima consegna sul West Texas Intermediate salgono di 67 cents a 30,11 dollari, dopo un massimo a 31,53 dollari. L'effettiva portata dell'intesa sembra deludere in parte le aspettative che si erano precedentemente create.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4