sabato 25 febbraio | 19:17
pubblicato il 12/mag/2016 10:36

Petrolio, secondo l'Aie il mercato sta tornando all'equilibrio

Grazie a un calo superiore alle attese dell'offerta non Opec

Petrolio, secondo l'Aie il mercato sta tornando all'equilibrio

Roma, 12 mag. (askanews) - Il mercato del petrolio si è ormai chiaramente orientato verso un ritorno all'equilibrio, a giudizio dell'Agenzia internazionale per l'energia che ha rilevato un calo dell'offerta dei Paesi non Opec superiore alle attese. Di recente questo fenomeno è stato accentuato dagli incendi in Canada, che hanno momentaneamente compromesso produzione per 1,2 milioni di barili.

Ma nel suo rapporto mensile, L'Aie puntualizza che la tendenza era in atto anche prima. E questo dovrebbe consentire di ridurre quell'eccesso di offerta che negli ultimi due anni ha fatto collassare le quotazioni.

Nel frattempo i prezzi del petrolio consolidano le posizioni toccate con gli ultimi rialzi. Il barile di Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord guadagna marginalmente, 9 cents in più dal fixing di ieri a 47,69 dollari. I futures in prima scadenza sul West Texas Intermediate salgono di 20 cents a 46,43 dollari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech