lunedì 23 gennaio | 07:28
pubblicato il 07/set/2013 17:08

Petrolio: Scaroni, prezzo su per situazione complicata in Siria

(ASCA) - Cernobbio (Co), 7 set - Il prezzo del petrolio sconta la ''complicata'' situazione in Siria. Ne e' convinto l'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, che da Cernobbio fa il punto sull'andamento del prezzo del petrolio: ''Credo che questa crescita di una decina di dollari del prezzo al barile - ha osservato il top manager a margine del Workshop Ambrosetti - sconti anche la situazione complicata in Siria''. Non solo. Secondo Scaroni ''le economie mondiali sembrano andare un po' meglio del previsto, e tutto questo spinge in alto il prezzo al barile''. Quanto a un possibile intervento militare degli Usa in Siria, ''non so - ha commentato il manager - se il mercato del petrolio dia gia' per scontata qualche reazione degli Stati Uniti''.

fcz/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4