giovedì 19 gennaio | 20:47
pubblicato il 02/mar/2016 15:36

Petrolio, Russia attua il patto: produzione ai livelli di gennaio

Scarse reazioni sui prezzi, sarebbero 15 i Paesi che aderiscono

Petrolio, Russia attua il patto: produzione ai livelli di gennaio

Roma, 2 mar. (askanews) - Le compagnie petrolifere della Russia si sono impegnate, come concordato con i maggiori produttori dell'Opec, a congelare la produzione ai livelli toccati a gennaio. Lo ha annunciato il presidente Vladimir Putin, al termine di un incontro con i petroliferi. "E' stato raggiunto un accordo in base al quale manterremo la produzione al livello del gennaio di quest'anno", ha affermato, secondo quanto riportano i media russi.

L'intesa menzionata risale al 16 febbraio scorso, quando con un mini vertice a Doha, la Russia prese accordi in tal senso con tre stati dell'Opec, tra cui l'Arabia Saudita, primo produttore globale. Ad oggi i Paesi che hanno accettato di aderire a questa operazione sarebbero più di 15, secondo quanto precedentemente riferito dal ministro dell'energia russo Alexander Novak.

Scarse le reazioni di mercato all'annuncio moscovita. Il barile di Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord cede 13 cents rispetto alla chiusura di ieri, a 36,68 dollari. Il West texas intermediate cala di 29 cents a 34,11 dollari.

A inficiare gli effetti dell'intesa è in ampia misura la circostanza che a gennaio la produzione di petrolio ha segnato massimi storici. Anche in Russia dove aveva raggiunto 10,91 milioni di barili, a fronte dei 10,88 milioni registrati a febbraio. E secondo i tecnici difficilmente Mosca potrebbe comunque aumentarla oltre.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale