martedì 21 febbraio | 13:26
pubblicato il 20/giu/2013 11:38

Petrolio: Gilotti(UP), due raffinerie a rischio chiusura entro 2014

(ASCA) - Roma, 20 giu - La raffinazione italiana ha vissuto un 2012 ''pessimo'' e si rischia la chiusura di altri due impianti entro il 2014. Lo ha detto il presidente dell'Unione Petrolifera, Alessandro Gilotti, nel corso dell'Assemblea annuale dell'UP.

In Europa negli ultimi 5 anni hanno chiuso 15 raffinerie mentre nell'area del Mediterraneo ci sono altri 10 impianti a rischio nei prossimi anni e ''sono abbastanza sicuro - ha detto - che qualcuna sparira' anche in Italia: una o due entro quest'anno o il prossimo''.

Nel 2012 la capacita' di raffinazione installata in Italia e' pari a 103 milioni di tonnellate a fronte di lavorazioni per circa 80,5 milioni, pari ad un tasso di utilizzo del 78% che scende al 70% se rapportato ai soli consumi interni.

fgl/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia