domenica 04 dicembre | 03:07
pubblicato il 05/giu/2015 11:45

Petrolio cala in attesa di decisioni Opec, Brent sotto 62 dollari

Dal cartello degli esportatori atteso uno status quo

Petrolio cala in attesa di decisioni Opec, Brent sotto 62 dollari

Roma, 5 giu. (askanews) - Prezzi del petrolio ancora in calo, mentre è iniziato a Vienna un vertice dell'Opec da cui è attesa nuovamente una conferma dei livelli produttivi attuali. Una linea che quindi favorisce la debolezza dei prezzi in un contesto di mercato generalmente ritenuto sovra approvvigionato. A tarda mattina il barile di Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord cade di 11 cents rispetto alla chiusura precedente, a quota 61,92 dollari. Negli scambi dell'after hours New York Mercantile Exchange il barile di West Texas Intermediate cala di 26 cents a 57,74.

Secondo quanto era emerso negli ultimi mesi, a determinare lo status quo del cartello dei Paesi esportatori di greggio soprattutto la volontà dell'Arabia Saudita di innondare il mercato e favorire quotazioni basse che taglino fuori produzioni concorrenziali e più costose, come quelle sviluppate in Usa e Canada su sabbie bituminose e frammentazione idrolitica.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari