venerdì 09 dicembre | 22:53
pubblicato il 13/ott/2014 11:55

Petrolio cade ancora, voci spaccature Opec, Brent 88,40 dollari

Arabia Saudita sarebbe pronta a tollerare altri ribassi

Petrolio cade ancora, voci spaccature Opec, Brent 88,40 dollari

Roma, 13 ott. (askanews) - Continua in maniera marcata la caduta dei prezzi petroliferi, mentre ora, alle attese di debolezza della domanda globale dovute alla generale frenata della crescita in mote zone, si aggiungono ricostruzioni di stampa su spaccature in seno all'Opec, il cartello dei paesi esportatori, che renderebbero impraticabile una risposta al calo dei prezzi mediante riduzioni dell'offerta. Anzi, secondo alcuni reportage l'Arabia Saudita sarebbe perfino pronta a tollerare una flessione del barile fino a 80 dollari. Intanto il Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord, cede altri 1,81 dollari rispetto alla chiusura di venerdì scorso, portandosi a 88,40 dollari.

Ancora più basso poi il barile di West Texas Intermediate, a 84,51 dollari negli scambi dell'after hours, in calo di 1,31 dollari. Da settimane le quotazioni sono zavorrate dai segnali di debolezza dell'economia, che hanno riguardato specialmente l'area uro ma anche altre aree economiche, tanto che il Fondo monetario internazionle ha appena rivisto al ribasso le previsioni di crescita globale.

Alcune settimane fa l'Opec aveva provato a bloccare la tendenza ventilando l'ipotesi di tagli all'offerta, ma senza successo. E ora questo scenario sembra del tutto sfumato, non solo: si moltiplicano le indiscrezioni secondo cui vi sarebbero profonde divisioni tra paesi produttori, se non adirittura il rischio di una "guerra dei prezzi". In particolare l'Arabia Saudita, primo produttore globale, sarebbe pronta a sopportare anche pesanti ribassi pur di non perdere quote di mercato. Altri paesi, come il Venezuela vorrebbero invece una linea più aggressiva. Tanto da ipotizzare un vertice di emergenza dell'Opec a meno di un mese dalla riunione prevista il 27 novembre, ma su questo versante non riuscirebbero a coalizzare consensi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina