giovedì 23 febbraio | 02:11
pubblicato il 18/feb/2016 17:38

Petrolio, Arabia Saudita: ok congelamento ma no a tagli offerta

Ministro degli Esteri a Afp: noi non siamo pronti

Petrolio, Arabia Saudita: ok congelamento ma no a tagli offerta

Riad, 18 feb. (askanews) - L'Arabia Saudita ribadisce la disponibilità a partecipare ad un congelamento dell'offerta di petrolio ai livelli di gennaio, ma a scanso di equivoci precisa di "non esser pronta" ad una riduzione. "Se altri produttori vogliono limitare o concordare un congelamento in termini di produzione addizionale questo può avere un impatto sul mercato, ma l'Arabia Saudita - ha detto il ministro degli Esteri Adel al-Jubeir in una intervista a France Presse - non è preparata ad un taglio alla produzione".

Riad ha appena concordato, assieme a altri due Stati Opec, Qatar e Venezuela, e la Russia, di bloccare l'offerta sui livelli (elevatissimi) di gennaio.

Ma in definitiva "la questione del petrolio verrà decisa da domanda e offerta e dalle forze di mercato - ha detto il ministro -. Il Regno saudita difenderà la sua quota, lo abbiamo già detto". (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech