lunedì 23 gennaio | 01:26
pubblicato il 12/set/2014 18:14

Per Mef vendita quote Eni ed Enel resta opzione

Su Fs annuncio Lupi segno che si fa sul serio (fonti Tesoro) (ASCA) - Milano, 12 set 2014 - Per il Ministero dell'Economia e delle finanze la possibile cessione sul mercato di ulteriori quote azionarie di Eni ed Enel rimane un'opzione esercitabile, ma non c'e' al momento alcuna decisione in nessun senso ne' ci sono indicazioni sui tempi. Lo hanno sottolineato fonti del Tesoro, spiegando che la scelta se esercitare o meno questa opzione dipendera' dall'evoluzione del quadro complessivo e dalla rapidita' con la quale verranno condotte altre operazioni. Quanto alle dichiarazioni odierne del ministro dei Trasporti Maurizio Lupi che ha sottolienato come la privatizzazione delle Ferrovie dello Stato sia uno degli obiettivi che il governo ha deto al nuovo cda dell'azienda, le stesse fonti del Tesoro hanno confermato che l'annuncio di Lupi e' il segnale che si fa sul serio e che il focus in questo momento e' sulle FS. Bos

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4