giovedì 08 dicembre | 00:15
pubblicato il 12/set/2014 18:14

Per Mef vendita quote Eni ed Enel resta opzione

Su Fs annuncio Lupi segno che si fa sul serio (fonti Tesoro) (ASCA) - Milano, 12 set 2014 - Per il Ministero dell'Economia e delle finanze la possibile cessione sul mercato di ulteriori quote azionarie di Eni ed Enel rimane un'opzione esercitabile, ma non c'e' al momento alcuna decisione in nessun senso ne' ci sono indicazioni sui tempi. Lo hanno sottolineato fonti del Tesoro, spiegando che la scelta se esercitare o meno questa opzione dipendera' dall'evoluzione del quadro complessivo e dalla rapidita' con la quale verranno condotte altre operazioni. Quanto alle dichiarazioni odierne del ministro dei Trasporti Maurizio Lupi che ha sottolienato come la privatizzazione delle Ferrovie dello Stato sia uno degli obiettivi che il governo ha deto al nuovo cda dell'azienda, le stesse fonti del Tesoro hanno confermato che l'annuncio di Lupi e' il segnale che si fa sul serio e che il focus in questo momento e' sulle FS. Bos

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni