mercoledì 18 gennaio | 09:13
pubblicato il 14/mag/2015 16:55

Pensioni, Upb: rischi da sentenza Consulta, attenzione a deficit

Impatto potrebbe pregiudicare in modo significativo quadro Def

Pensioni, Upb: rischi da sentenza Consulta, attenzione a deficit

Roma, 14 mag. (askanews) - Se il totale dei rimborsi pensionistici nel 2015 dovesse essere superiore a 0,5 punti di Pil allora il deficit sforerebbe il tetto del 3% e Bruxelles accenderebbe un faro sull'Italia per verificare se ci sono le condizioni per aprire una procedura di infrazione per deficit eccessivo. E' quanto si legge nel rapporto sulla programmazione del bilancio 2015 dell'Upb alla luce degli effetti della sentenza della Consulta sulle pensioni. L'Ufficio parlamentare del bilancio sottolinea che "l'eventuale superamento della soglia del 3 per cento potrebbe pregiudicare l'utilizzazione della clausola per le riforme strutturali che, in base a quanto indicato a livello europeo, può essere invocata solo nell'ambito della parte preventiva del patto di stabilità".

La sentenza della Corte, inoltre, secondo l'Upb potrebbe avere un impatto negativo sul rispetto della regola del debito e della regola della spesa con conseguenti "margini di rischio elevati". In particolare, aggiunge, per quanto riguarda la regola sulla spesa, "le implicazioni della sentenza sull'esercizio 2015 potrebbero pregiudicare in modo significativo il quadro del Def".

"Per il 2015 - si legge - se il totale degli importi da corrispondere nell'esercizio (a regime e arretrati) dovesse essere superiore a 0,5 punti di Pil, l'effetto della sentenza implicherebbe un indebitamento netto al di sopra del limite del 3 per cento previsto dalla parte correttiva del Patto di stabilità e crescita. Ciò comporterebbe la preparazione di un rapporto della Commissione per verificare l'esistenza di un disavanzo eccessivo da parte dell'Italia così come previsto dal Trattato Ue, anche se dovrà essere valutata l'eccezionalità, la temporaneità e l'entità del superamento del limite".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa