lunedì 27 febbraio | 23:59
pubblicato il 14/mag/2013 16:39

Pensioni: Giovannini, piu' flessibilita' con sistema di penalizzazioni

(ASCA) - Roma, 14 mag - Per le pensioni il governo valuta una ''flessibilizzazione delle regole'' introducendo un sistema di ''penalizzazioni'' per le uscite anticipate. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, ricordando nel corso di un'audizione al Senato i punti gia' illustrati dal presidente del Consiglio, Enrico Letta, nel suo discorso di insediamento al Parlamento.

Il Premier, ha ricordato Giovannini, ha spiegato che ''ogni sopravvenienza va dedicata al tema del lavoro'' per il quale l'esecutivo punta a ''ridurre le tasse per il lavoro stabile e per i neoassunti, alla defiscalizzazione dell'assunzione dei giovani, allo sviluppo dell'apprendistato, alle modifiche della legge del 92 2012 per avere piu' flessibilita' nel lavoro determinato, all'occupazione femminile, al rifinanziamento della cassa interazione in deroga, alla tutela degli esodati e al superamento del precariato nella Pubblica Amministrazione''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech