domenica 26 febbraio | 05:16
pubblicato il 01/dic/2011 16:18

Pensioni/ Fornero: Disposti a vedere parti, ma c'è poco tempo

C'è disponibilità mia e Monti, finestra prima riunione Cdm lunedì

Pensioni/ Fornero: Disposti a vedere parti, ma c'è poco tempo

Bruxelles, 1 dic. (askanews) - C'è ancora "una finestra" di opportunità perché possano incontrarsi il governo e le parti sociali per parlare della riforma delle pensioni, in agenda al Consiglio dei ministri di lunedì prossimo. Lo ha detto, oggi a Bruxelles, il ministro del Lavoro e Welfare Elsa Fornero, parlando con i cronisti a margine del Consiglio Ue degli Affari sociali. "Io sono considerata una persona severa, ma sono aperta al dialogo", ha detto Fornero rispondendo ai giornalisti. La decisione su un eventuale incontro con le parti sociali, ha aggiunto, "sta al presidente del Consiglio, che ha già dimostrato la sua disponibilità al dialogo". Insomma, ha osservato il ministro, "la disponibilità da parte mia c'è, e anche da parte del presidente del Consiglio, quindi dovremmo trovare una finestra". "Le misure - ha aggiunto Fornero più tardi - non sono mie ma del governo: abbiamo l'intendimento di vedere le parti sociali, ma dipenderà dal presidente del Consiglio e dai vincoli di tempo: ne abbiamo poco - ha concluso - per queste azioni che ci sono richieste dai mercati e dall'Europa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech