domenica 04 dicembre | 13:12
pubblicato il 08/nov/2011 14:47

Pensioni/ Cgil: 3 milioni sotto i 400 euro, scenario drammatico

"Pagano solo i poveri, scelte Governo inique"

Pensioni/ Cgil: 3 milioni sotto i 400 euro, scenario drammatico

Roma, 8 nov. (askanews) - Lo studio presentato dalla Fipac-Confesercenti sui redditi da pensione "conferma uno scenario che lo Spi-Cgil sta denunciando da anni e testimonia il progressivo e drammatico impoverimento dei pensionati italiani". E' quanto dichiara il segretario nazionale dello Spi, Ivan Pedretti. "E' un impoverimento che ha portato milioni di persone in una condizione di reale indigenza - continua - con circa 3 milioni di pensionati che non ricevono più di 400 euro al mese e ben 8 milioni che vivono con un reddito che non supera la miseria di 1.000 euro al mese". La categoria dei pensionati della Cgil aggiunge che "come se non bastasse a tutti questi vengono regolarmente fatte pagare le tasse mentre gli evasori vengono lasciati liberi di defraudare il nostro paese. Tutto questo è profondamente ingiusto e dimostra in modo estremamente evidente come le scelte del Governo siano state caratterizzate da un segno di iniquità e di diseguaglianza facendo leva solo sui poveri e lasciando in pace i ricchi, i privilegiati e le caste".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari