lunedì 20 febbraio | 03:17
pubblicato il 20/apr/2016 12:00

Pensioni, Camusso: no annunci o messaggi sfiducia giovani

"Previsione assegno 75 anni è irragionevole"

Pensioni, Camusso: no annunci o messaggi sfiducia giovani

Roma, 20 apr. (askanews) - "Proporre in questo modo la previsione di pensione a 75 anni è irragionevole. Rischia di sembrare un annuncio e non una criticità da affrontare". Lo ha affermato il leader della Cgil, Susanna Camusso, commentando l'allarme del presidente dell'Inps, Tito Boeri.

A margine di un'assemblea di lavoratori con disabilità, Camusso ha poi affermato che quelle parole rischiano "di far passare un messaggio pericoloso di sfiducia ai giovani, che reagiscono dicendo 'allora non pago più i contributi'. E proprio per evitare questa situazione che abbiamo aperto la vertenza sulle pensioni".

Il numero uno della Cgil ha aggiunto che "questo è un sistema ingiusto che scarica la disoccupazione sulle spalle dei singoli e si basa solo sull'aspettativa di vita. Vedere ogni singolo aspetto come un costo impedisce una riforma complessiva del sistema, che preveda investimenti che non sono costi. Bisogna ricostruire il sistema per i giovani e superare le differenze tra chi è tutelato e chi non lo è".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia