sabato 10 dicembre | 17:58
pubblicato il 08/mag/2014 19:37

Pensioni: Camusso, impossibile una battaglia senza Cisl e Uil

Pensioni: Camusso, impossibile una battaglia senza Cisl e Uil

(ASCA) - Roma, 8 mag 2014 - ''Sulla riforma delle pensioni possiamo mantenere le nostre opinioni rispetto al passato, poi gli storici diranno. Ma sul futuro dobbiamo essere d'accordo: le ferite aperte con Cisl e Uil bruciano ancora, ma pensate che possiamo fare una battaglia da soli, senza subire nuovamente una bruciante sconfitta?''. Lo ha detto Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, nel suo discorso conclusivo al XVII congresso nazionale di Rimini. ''Allora - ha aggiunto - dobbiamo affrontare il tema del confronto, la necessita' di ricostruire obiettivi comuni, ricordando a noi stessi che quelle organizzazioni non sono solo i loro segretari generali''. Ma anche dagli interventi di Bonanni e Angeletti Camusso ha colto aspetti positivi: ''Non sono sufficienti a dire che abbiamo una piattaforma - ha affermato il segretario Cgil - ma certamente c'e' un avanzamento importante, la disponibilita' a dire che apriremo una vera e propria vertenza comune''.

red/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina