sabato 10 dicembre | 04:31
pubblicato il 03/mar/2016 14:36

Pensioni, Camusso: governo non risponde, presto batteremo colpo

"Nei prossimi giorni formalizzeremo le modalità"

Pensioni, Camusso: governo non risponde, presto batteremo colpo

Roma, 3 mar. (askanews) - Cgil, Cisl e Uil sono pronte a dare battaglia al governo per ottenere un tavolo di confronto sulle pensioni, in particolare per rendere più flessibile l'uscita dal lavoro. Nei prossimi giorni le tre confederazioni sindacali valuteranno con le rispettive strutture le modalità per un eventuale mobilitazione. Lo ha annunciato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, al termine di una riunione con gli altri due leader sindacali, Annamaria Furlan (Cisl) e Carmelo Barbagallo (Uil) a margine della riunione con la Confapi sul nuovo modello contrattuale.

"Il governo non dà cenno di risposte - ha detto Camusso - stiamo ragionando su come battere un colpo, cosa che faremo nel prossimo periodo. Nei prossimi giorni formalizzeremo le modalità con le nostre strutture".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina