domenica 26 febbraio | 20:29
pubblicato il 03/mar/2015 07:56

Pensioni: Boeri, servono più flessibilità e reddito minimo

Per l'Inps Cda a tre membri e riforma Consiglio vigilanza

Pensioni: Boeri, servono più flessibilità e reddito minimo

Roma, 3 mar. (askanews) - Un reddito minimo per "contrastare le situazioni di povertà" e forme di flessibilità che consentano di uscire dal lavoro prima con una pensione più leggera. E' quanto propone il presidente dell'Inps, Tito Boeri, insieme ad una profonda riforma della governance dell'Istituto con un Cda a tre e un Consiglio di vigilanza più efficace.

In un'intervista al Corriere della Sera, Boeri sottolinea come "Bisognerebbe spendere meglio le risorse pubbliche, prevedendo per esempio un reddito minimo per contrastare le situazioni di povertà, finanziato dalla fiscalità generale".

"Poi - prosegue - dal lato della previdenza, è chiaro che, usando il calcolo contributivo, si potrebbero introdurre forme di flessibilità" con assegni più leggeri.

"Ma prima bisogna convincere la Commissione europea" spiega Boeri, perché "per l'Ue se si consentono i pensionamenti anticipati risalta solo l'aumento immediato della spesa ma non il fatto che poi si risparmierà perché l'importo della pensione sarà più basso".

In quet'ottica è necessario che tutti abbiano un quadro chiaro della propria posizione e "lo faremo anche facendo partire finalmente l'operazione 'busta arancione'. Una definizione in realtà superata perché la lettera col conto contributivo e la stima della pensione la manderemo solo ai lavoratori senza una connessione Internet. Per gli altri, ci sarà un "pin" col quale accedere attraverso il sito Inps al proprio conto e simulare la pensione futura, secondo diversi scenari di carriera e di crescita dell'economia".

Sul fronte della governance, il Presidente dell'Inps propone "un consiglio di amministrazione di tre membri, compreso il presidente, e un direttore generale scelto dallo stesso cda anziché dal governo. Inoltre va rivisto il Civ, consiglio di indirizzo e vigilanza. Che deve essere snello, composto da membri delle organizzazioni imprenditoriali e sindacali effettivamente rappresentative, e ricondotto a un ruolo di controllo, evitando funzioni di cogestione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech