domenica 26 febbraio | 20:49
pubblicato il 01/feb/2011 20:07

Peggiorano conti pubblici gennaio per prestito emergenza a Grecia

Tesoro: fabbisogno 2 miliardi contro attivo 4,1 miliardi 1 anno fa

Peggiorano conti pubblici gennaio per prestito emergenza a Grecia

Roma, 1 feb. (askanews) - Conti pubblici in peggioramento all'inizio dell'anno. A gennaio - comunica il ministero dell'Economia - il fabbisogno del settore statale è stato pari (in via provvisoria) a circa 2 miliardi di euro, rispetto a un avanzo di 4,169 miliardi nello stesso mese dell'anno scorso. Il maggior fabbisogno di gennaio, spiega il ministero dell'Economia, "è da attribuirsi all'erogazione del prestito di 1,224 miliardi a favore della Grecia, a una diversa calendarizzazione dei finanziamenti netti all'Unione europea, concentrati per l'anno in corso nel mese di gennaio, con un impatto negativo nello stesso mese di circa 3 miliardi, a maggiori prelievi dalla tesoreria statale da parte delle amministrazioni locali". I maggiori pagamenti nel mese, aggiunge il Tesoro, "sono stati in parte compensati da un incremento del gettito fiscale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech