giovedì 23 febbraio | 08:40
pubblicato il 18/set/2014 18:33

Patrimonio famiglie Usa sale di 1.400 mld dlr a record 81.500 mld

Nel secondo trimestre +1,7% grazie a azionario e real estate (ASCA) - New York, 18 set 2014 - Continua a crescere il patrimonio netto delle famiglie americane. Stando ai dati diffusi dalla Federal Reserve nel secondo trimestre e' aumentato dell'1,7%, ovvero circa 1.400 miliardi di dollari, a un totale di 81.500 miliardi, un valore record. A fare da traino e' stato l'aumento dell'azionario, che ha aggiunto al patrimonio netto degli americani circa 1.000 miliardi, e del mercato immobiliare, che ha pesato in positivo per 230 miliardi. Il credito richiesto nel trimestre e' salito a un tasso annualizzato del 3,6% nel secondo trimestre, il passo piu' rapido dal primo trimestre del 2008. Il credito al consumo, per esempio quello relativo ai prestiti per studenti e per l'acquisto di auto, e' balzato dell'8,1%, il massimo dal quarto trimestre 2001.

La Fed fa notare che le cifre non sono aggiustate all'inflazione e in base all'aumento della popolazione. A24-Ars

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech