mercoledì 18 gennaio | 07:26
pubblicato il 17/apr/2014 15:39

Parmalat: Fondi, no a precedente pericoloso meno diritti per minoranze

(ASCA) - Milano, 17 apr 2014 - I Fondi di investimento presenti nell'azionariato di Parmalat innalzano barricate contro la proposta dei francesi di Lactalis di ridurre da due a uno il numero dei consiglieri di minoranaza all'interno del consiglio di amministrazione del gruppo agroalimentare di Collecchio. Una modifica dello Statuto, quella all'esame della parte straordinaria dell'assemblea in corso a Milano, che a loro giudizio rappresenta ''un precedente pericoloso'' perche' riduce i diritti delle minoranze catapultando Parmalat ad anni luce di distanza dalle migliori pratiche internazionali in termini di governance societaria. Polemico il rappresentate di Fidelity: ''Cosi' verranno diminuiti nostri diritti - e' stata la sua denuncia in assemblea - I proxy advisors ci hanno proposto di votare contro perche' l'approvazione di queste modifiche allo Statuto peggiorerebbero coprporate governance della societa'''. Dello stesso avviso il fondo Amber: ''Affermare che questa modifica rientri tra le best pratices in tema di corporate governace non corrisponde al vero.

Anzi, le modifiche proposte da Sofil allontanano Parmalat dalle migliori pratiche internazionali. Questo e' caso emblematico di delibera in conflitto di interessi oltre che di abuso della maggioranza a danno delle minoranze''. Anche per il rappresentante di Talete, che ha raccolto che ha raccolto deleghe tra gli investitori istituzionali per lo 0,4%, la modifica dello Statuto societario proposta dalla famiglia Besnier ''e' un passaggio che se approvato si tradurrebbe in un ritorno al passato molto pericoloso. Sara' un precedente inquitante di abbassamento degli standard, con il rischio di evoluzione da parte di altri azionisti di controllo di societa' in Italia. E' un cambiamento che in buona sostanza riduce i diritti degli azionisti di minoranza''.

fcz/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa