venerdì 24 febbraio | 20:55
pubblicato il 07/giu/2013 12:00

Parmalat/ Appello conferma condanne, 5 anni a Geronzi e 3 ad Arpe

Per filone 'Ciappazzi'

Parmalat/ Appello conferma condanne, 5 anni a Geronzi e 3 ad Arpe

Bologna, 7 giu. (askanews) - La corte d'appello di Bologna ha confermato la condanna in primo grado a Cesare Geronzi e all'ex amministratore delegato di Capitalia Matteo Arpe per il crack Parmalat. Per il filone delle acque minerali Ciappazzi, Geronzi è stato condannato a cinque anni di reclusione per bancarotta fraudolenta e usura, mentre per Arpe la condanna è di tre anni e sette mesi per bancarotta fraudolenta. Questo filone del processo riguarda le acque minerali Ciappazzi che Calisto Tanzi acquistò dal gruppo Ciarrapico nel 2002.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Mediaset
Mediaset, Vivendi: esposto infondato dei Berlusconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech