mercoledì 22 febbraio | 20:43
pubblicato il 12/apr/2016 13:22

Paolo Mauro: l'economia italiana continuerà a crescere lentamente

"Non vedo scenari troppo ottimistici"

Paolo Mauro: l'economia italiana continuerà a crescere lentamente

Washington, (askanews) - Secondo Paolo Mauro, senior fellow al Peterson Institute for International Economics di Washington, l'economia italiana continuerà a crescere lentamente.

"Credo che onestamente l'economia italiana purtroppo continuerà a crescere lentamente, credo che le previsioni siano intorno all'1% o qualcosa in più, e purtroppo non vedo grandi scenari ottimistici oltre quella soglia" ha dichiarato a Washington.

"Sono contento che l'economia abbia ripreso a crescere, però l'Italia è da 20, 30 anni che cresce meno degli altri, e io credo ci siano fattori strutturali molto importanti come la lentezza della giustizia, che non solo ha un effetto diretto, ma anche un effetto in quanto rende poi più difficile la risoluzione di problemi dei debiti nelle banche, quindi ci sono una serie di misure strutturali dove si sono fatti dei progressi negli ultimi anni, ma bisognerà continuare con tanta pazienza".

Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech