martedì 28 febbraio | 04:17
pubblicato il 12/dic/2013 10:47

Pagine Si': Pellerucci, siamo l'unica azienda ''legittima'' del settore

(ASCA) - Parma, 12 dic - Pagine Si' e' l'unica azienda italiana attiva nel settore dell'annualistica telefonica pienamente legittimata, sulla base della normativa attualmente in vigore, a pubblicare sui propri ElencoSi' notizie e informazioni relative a musei, teatri, servizi legati a comuni, istituzioni ed enti pubblici. Ne e' convinto Sauro Pellerucci, presidente del gruppo umbro, che in un'intervista rilasciata all'ASCA mette in chiaro: ''A noi risulta che in base alla legge fallimentare e all'interpello del Ministero del lavoro non vi siano altre aziende in Italia che possono pubblicare, all'interno di un'elenco telefonico, informazioni relative a istituzioni ed enti pubblici.

Purtroppo cosi' non e', per ignoranza o non conoscenza delle leggi. Cio' pone potenziali rischi per chi si assume questa responsabilita'''.

Il riferimento, implicito, e' a Seat Pg, l'ex monopolista del settore attualmente in concordato preventivo che tuttavia Pellerucci non cita mai direttamente.

''Una societa' in concordato preventivo in bianco, non ancora omologato dal Tribunale - insiste - non puo' in nessun caso assumersi obblighi che non e' sicura di poter onorare''. Il caso Seat Pg appare a Pellerucci come lo specchio di un Paese ancora troppo orientato verso il mantenimento dello staus quo: ''Il presupposto e' la continuita' dell'esistente.

Evidentemente c'e' ancora qualcuno che pensa che l'unica strada percorribile sia la difesa della grandezza del passato, non si prende neppure in considerazione l'ipotesi di guardare avanti''. Il presidente di Pagine Si', insomma, non ha dubbi: ''C'e' una precisa volonta' di mantenere in vita questo dinosauro''.

Dall'altra parte della medaglia c'e' invece Pagine Si', gruppo fondato nel 1996 dallo stesso Pellerucci e che oggi, dopo meno di un ventennio, edita 72 elenchi telefonici locali per un totale di 8 milioni di copie distribuite sul territorio nazionale. ''La nostra e' un'azienda in salute'', afferma il fondatore del gruppo umbro ricordando che nel 2012 i ricavi hanno toccato la cifra record di 24 milioni di euro.

''Chiuderemo il 2013 con fatturato stabile, grazie anche agli ottimi risultati ottenuti nell'ultimo trimestre dell'anno'', precisa. Da quest'anno, infine, Pagine Si' e' business partner di Telecom Italia. ''Hanno scelto noi perche' siamo un'azienda flessibile. E la nostra flessibilita' - dice ancora Pellerucci - ci permette di interfacciarci con una struttura come quella di Telecom che, per forza di cose, ha prassi e procedure diverse dalle nostre''.

fcz/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech