lunedì 27 febbraio | 21:47
pubblicato il 16/apr/2013 13:04

Pagine Si'!: lancia elenco di Bergamo, Papa Giovanni XXIII in copertina

(ASCA) - Bergamo, 16 apr - Pagine Si' porta l'immagine di Papa Giovanni XIII nelle case di 300 mila bergamaschi. La figura di Papa Angelo Giuseppe Roncalli e' infatti l'elemento che caratterizza l'edizione 2013-2014 di Elenco Si' che sara' distribuito a Bergamo e nel territorio della provincia.

Ancora una volta, il gruppo di Terni, attivo dal 1996 nel settore dell'annuaristica telefonica, si distingue per la capacita' di cogliere la specificita' dei territori in cui opera. E cosi', nel 50mo anniversario dalla scomparsa di Papa Giovanni XIII, ''abbiamo pensato di dedicare la copertina a un uomo che, per la sua carica umana, ha rappresentato Bergamo e non solo'', spiega Sauro Pellerucci, presidente di Pagine Si'. ''Questa immagine - aggiunge - arricchisce e impreziosisce il nostro prodotto editoriale''. L'edizione 2013-2014 di Elenco Si' di Bergamo e provincia e' stata presentato questa mattina nella splendida cornice della Fondazione Giovanni XIII. ''E' stata una scelta interessate o opportuna dedicare la copertina a Papa Giovanni XXIII'', si complimenta Monsignor Maurizio Gervasoni, vicario episcopale della cittadina orobica. ''La nostra Diocesi - evidenzia - e' molto riconoscente a chi ha avuto questo idea''. Dal prelato anche un'auspicio: ''Spero che questa immagine aiuti tutti i fruitori di questo elenco a diventare un po' piu' buoni, come Papa Giovanni''.

Elenco Si' si conferma uno strumento capace di andare oltre il tradizionale elenco telefonico. In un unico volume e' possibile reperire tutte i riferimenti e le informazioni relative ad abbonati privati, aziende e professionisti: numero fisso, cellulare, indirizzi e-mail, sito internet, con un indice categorico che si affianca a quello alfabetico. Ma Elenco' Si' offre anche una guida completa ai servizi pubblici e privati e tutta una serie di informazioni territoriali. Non solo sull'elenco cartaceo, ma anche sul web. ''Siamo stati capaci di creare un ponte tra internet e l'elenco'', dice Claudio Capelli, coordinatore Pagine Si' per la provincia di Bergamo, che non manca di soffermarsi sulla convenienza dell'offerta Pagine Si': ''Siamo riusciti ad abbattere i costi che i nostri clienti sostengono per la propria pubblicita'. Offriamo spazi pubblicitari a prezzi inferiori di circa un terzo rispetto al nostro concorrente, cosi' lo abbiamo costretto a rivedere i prezzi al ribasso''.

La novita' di questa edizione e' Si'!Happy, una piattaforma che Pagine Si' offre alla propria clientela business per ampliare il proprio giro d'affari. Per voler fare un esempio, un commerciante puo' lanciare il suo catalogo prodotti sul portale Si'!Happy della propria citta', ma anche sui principali social network (facebook, twitter), Google Plus, Google Shopping, oltre che su tutte le altre piattaforme Pagine Si'. In questo modo, spiega Roberto Preda, supervisore di Pagine Si' per la provincia di Bergamo, ''proponiamo un contatto diretto tra venditore e acquirente''. fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech