domenica 26 febbraio | 16:33
pubblicato il 09/dic/2014 17:05

Padoan: sforare 3% deficit/Pil non servirebbe a crescita

Non sarebbe economicamente conveniente oltre a violare le regole

Padoan: sforare 3% deficit/Pil non servirebbe a crescita

Bruxelles, 9 dic. (askanews) - "Pensare che sfondare il tetto del 3% del deficit/Pil esplicitamente possa produrre più crescita è sbagliato; produrrebbe invece un'immediata inversione di tendenza sull'andamento del debito e reazioni negative sui mercati finanziari, che ci colpirebbero. Al di là del fatto che comunque le regole vanno rispettate, la convenienza economica dice esattamente il contrario", rispetto all'idea che sfondare il tetto del 3% produrrebbe più crescita. Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan durante la conferenza stampa al termine del consiglio Ecofin a Bruxelles, dopo aver confermato che l'Italia prevede un deficit del 2,6% del Pil nel 2015, insieme a un "miglioramento qualitativo" dei sui conti pubblici con "tagli di tasse finanziati con tagli di spese e stretto collegamento tra uso dei fondi pubblici, che sono limitati, con le riforme strutturali", quali il taglio del cuneo fiscale e le misure per favorire le assunzioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech